Passaggio-generazionale

Come gestire il Passaggio Generazionale?

L’eredità di un’azienda familiare viene spesso trasmessa alla generazione successiva, quando i fondatori sono pronti a ritirarsi e a cedere le redini. Tuttavia, non tutte le aziende familiari sono così fortunate.

La maggior parte delle imprese familiari non supera la seconda o la terza generazione a causa di problemi irrisolti relativi all’assetto proprietario, alla scarsa comunicazione, alla mancanza di una pianificazione della successione e ad altri fattori che impediscono un trasferimento agevole della proprietà e del controllo.

Una transizione di successo da una generazione all’altra richiede una pianificazione ponderata e azioni proattive da parte di tutte le parti interessate.

 

Consigli per un Passaggio Generazionale di successo

Comunicare in modo efficace e frequente

Tutte le comunicazioni in un’azienda familiare, sia tra i membri della famiglia che con i dipendenti, devono essere significative, efficaci e aperte. Una comunicazione efficace in un’azienda familiare è fondamentale per risolvere i problemi di proprietà, creare fiducia, risolvere i conflitti e costruire una cultura forte. È importante comunicare spesso, ascoltare con attenzione e cercare di capire il punto di vista di ogni persona.

Stabilire una chiara struttura di proprietà

Il primo passo per far entrare la prossima generazione nell’azienda di famiglia è definire la struttura proprietaria nel modo più chiaro possibile. La generazione successiva deve avere una chiara comprensione dei propri ruoli e diritti fin dall’inizio.

Le imprese familiari sono spesso organizzate come ditta individuale, società di persone, società di capitali o un ibrido di due o tre di queste strutture. I vantaggi e gli svantaggi di ciascuna struttura proprietaria devono essere chiaramente compresi da tutte le parti prima di prendere una decisione.

Creare una struttura organizzativa efficace

La struttura organizzativa determina il modo in cui il lavoro viene delegato e gestito all’interno dell’azienda: assegnare il ruolo più adeguato alle competenze e attitudini di ciascuna persona aiuterà a mantenere il successo dell’azienda anche nel passaggio.

Una struttura organizzativa ben pianificata può rendere più facile per la generazione successiva identificare i propri punti di forza e di debolezza e decidere dove concentrare le proprie energie.

Sviluppare capacità di leadership nella nuova generazione

Una chiara comprensione dei punti di forza, delle debolezze e degli obiettivi di ciascuno è fondamentale per sviluppare capacità di leadership efficaci. Grazie a queste informazioni, è possibile identificare le aree in cui ogni persona può migliorare, come può farlo e come può applicare i propri punti di forza per raggiungere un maggiore successo.

Uno dei modi migliori per sviluppare le capacità di leadership nelle nuove generazioni è quello di affidare loro un’ampia gamma di responsabilità il più presto possibile, supervisionando le attività e dando loro consigli utili alla crescita all’interno dell’azienda.
 

Le problematiche relative al Passaggio Generazionale

 Il 45% delle PMI è interessato dal fenomeno del passaggio generazionale e nel 70% dei casi si registra sostanzialmente la mancanza di apertura a manager esterni.

Inoltre, è possibile affermare che il 10% dei fallimenti delle aziende deriva dalla mancata pianificazione e gestione del passaggio generazionale che deve essere organizzata non solo per gli aspetti patrimoniali, fiscali, amministrativi, giuridici ed economici, bensì per la rilevanza psicologica che interessa tutte le persone coinvolte, oltre che la gestione e lo sviluppo della leadership di chi assumerà la direzione.

Se per un padre è difficile lasciare al figlio le redini della propria azienda, per il figlio è altrettanto difficoltoso sentirsi in dovere di mantenere la stessa strada, essere riconosciuto e approvato nelle scelte. Per quest’ultimo può essere frustrante dover dimostrare di essere all’altezza.

Per questo motivo è fondamentale preparare le generazioni “senior” ad inserire quella “junior” e, nel contempo, sviluppare nelle nuove generazioni le competenze “soft” che permettano di inserirsi e guidare l’azienda nel nuovo mercato liquido, innovando e portando costante sviluppo nell’organizzazione.

Per noi è fondamentale estrapolare insieme la vera identità valoriale dell’azienda per affiancare, con percorsi formativi dedicati e coaching individuale, le figure chiave al fine di sviluppare al meglio le organizzazioni, consolidando il “DNA” dell’impresa.

Ispirazione-Azienda

Indaco Italia: l’ispirazione per la tua Azienda

Spesso per orientare al successo la propria azienda ci si pongono domande del tipo: “come si possono attrarre nuovi clienti? Come è possibile fidelizzare i clienti stessi? Come è possibile motivare i dipendenti/collaboratori? Come si può gestire un passaggio generazionale in azienda allineando l’organizzazione ai valori aziendali e, soprattutto cosa sono i valori aziendali?”

Indaco Italia, con l’esperienza e la professionalità dei suoi fondatori e dei collaboratori che ne sono parte, si rivolge principalmente alle PMI ispirandole nello sviluppo del proprio business ponendo al centro dell’attività le persone. Sì, perché clienti, fornitori, imprenditori, manager, dirigenti e gli stessi collaboratori sono tutte persone dello stesso sistema.

Indaco è al fianco delle aziende in numerosi aspetti di crescita, sviluppo ed evoluzione del business: per questo offre servizi come l’ottimizzazione della Customer Experience, la creazione di Academy Aziendali e l’assistenza nel passaggio generazionale delle aziende famigliari.

Customer Experience: l’importanza del cliente

Per fare la differenza nel business, nell’attuale contesto interconnesso e multicanale oltre che volatile, incerto, complesso e ambiguo (VUCA) è fondamentale per le aziende sviluppare attività liquide e “persona-centriche”, conoscendone le caratteristiche generazionali e le predisposizioni dei singoli, sia nella gestione interna (Company Experience) che nell’attenzione al cliente (Customer Experience).

L’esperienza del cliente è la somma di tutte le interazioni che un utente ha con un brand, dal primo contatto alla fedeltà post-acquisto. Fare la differenza in quest’ambito aiuterà l’azienda a differenziarsi dai competitor e ad emergere nel settore.

Academy Aziendali: come vi aiutiamo a crearle

Un’Academy Aziendale è un luogo in cui i dipendenti possono apprendere nuove competenze. È un luogo in cui possono svilupparsi e crescere come professionisti, ma è anche un luogo in cui le aziende possono investire nei loro dipendenti e garantire che rimangano competitivi sul mercato.

Quando si investe nei propri dipendenti, si investe anche nella propria azienda. E investire nella propria azienda significa pensare costantemente a come migliorarla e renderla migliore.

Per questo noi di Indaco Italia ti aiutiamo a creare la tua Academy Aziendale.

Valori aziendali e motivazione dei dipendenti

È sempre più importante orientare e motivare le risorse verso un obiettivo comune che dovrà tenere conto dell’importanza del cliente e dell’esperienza che l’impresa fa vivere al cliente stesso, allineati ai valori aziendali.

Che si tratti di passaggio generazionale, di crescita o di consolidamento, un’azienda le cui persone stanno bene e collaborano senza tensioni svilupperà il processo più in fretta. Inoltre, tramanderà il proprio patrimonio di conoscenza, sarà flessibile e pronta a reagire a qualsiasi cambiamento, sarà responsabile nei confronti di tutti i portatori di interesse, manifesterà l’eccellenza nel prodotto o servizio e trasmetterà fiducia, continuità e credibilità nel mercato.

Indaco Italia, pertanto, è in grado di analizzare, valutare e creare percorsi di crescita in base alle singole esigenze ed obiettivi!

Sei interessato a una Consulenza Aziendale? Contattaci e troveremo la soluzione su misura per te!

Customer-experience

Cosa si intende per Customer Experience

Il cambiamento del paradigma delle aziende è evidente e la Customer Experience è ormai uno degli elementi di maggiore attenzione per le imprese. Vediamo nel dettaglio di cosa si tratta.

Customer Experience: cos’è?

La CX (Customer Experience) è il prodotto delle percezioni del cliente dopo essersi relazionato fisicamente, psicologicamente ed emotivamente con qualsiasi parte dell’organizzazione.

Le nuove generazioni hanno un approccio multicanale, sia nella ricerca del prodotto che nella ricerca dell’azienda alla quale affidarsi per l’acquisto. Inoltre, lo stile di vita, anche a causa della pandemia Covid-19, è cambiato molto mutando, di conseguenza, il modo in cui si spende e si consuma.

Per questo il tema non è più “web si web no, social si social no”, ora la domanda da porsi è: “sto facendo vivere una bella esperienza multisensoriale al mio cliente?”

Alcune ricerche evidenziano che il 61% dei clienti interrompe, nel corso di un singolo anno, i rapporti con almeno un’azienda a causa di una customer experience scarsa.

La CX non è riducibile a come proporre un prodotto ad un cliente, bensì a come fargli vivere una bella esperienza in ogni punto di contatto del customer Journey.

Di seguito abbiamo raccolto alcuni consigli relativi alla customer experience.

Conoscere il proprio pubblico

Per prima cosa, dovete capire i vostri clienti e le loro aspettative. Quali sono i loro dati demografici? Dove si trovano? Quali sono le loro differenze culturali? Quali sono i loro bisogni e desideri? Che cosa apprezzano di più? Uno dei modi migliori per capire chi è il vostro pubblico è creare delle buyer personas, ovvero individuare clienti tipo, con determinate caratteristiche, che possono aiutarvi a progettare un’esperienza di acquisto su misura.

Un software di gestione può aiutarvi a raccogliere e analizzare i dati dei clienti, fondamentale per segmentare il proprio pubblico e progettare l’esperienza.

Essere dove sono i vostri clienti

Se volete costruire una vera e propria esperienza per i clienti, dovete essere dove sono i loro. Al giorno d’oggi, le persone trascorrono gran parte del loro tempo sui canali digitali, in particolare sui social media, sulle app e sui siti web. Se non siete presenti sulle piattaforme dove si trovano i vostri clienti, state perdendo l’opportunità di agganciarli e di portarli da voi, ed in seguito, di fidelizzarli.

Ad esempio, essendo attivi sui social media potete rispondere ai reclami e alle domande, pubblicare aggiornamenti regolari sui nuovi prodotti e sulle vendite e rispondere alle domande dei potenziali clienti. Potete anche creare un’app per aiutare le persone a utilizzare i vostri prodotti o servizi: può facilitare il processo di acquisto, le relazioni con la vostra azienda e offrire ai clienti un’occasione di engagement.

Essere trasparenti

Un altro elemento importante della customer experience è la trasparenza. I clienti si aspettano che le aziende siano trasparenti riguardo ai prodotti e ai servizi offerti, nonché alle politiche e ai termini utilizzati.

Le persone sono sempre più consapevoli dei loro diritti di consumatori e non hanno paura di presentare un reclamo quando ritengono di essere trattati in modo ingiusto. Le aziende che non sono chiare e oneste rischiano di perdere la fiducia.

Andare oltre

Oggi i clienti si aspettano di più dalle aziende rispetto al passato. Non si accontentano più di ricevere un prodotto o un servizio. Vogliono invece essere trattati come individui e sentire che le loro esigenze e i loro desideri sono importanti: realizzarli al meglio, regalando loro una customer experience personalizzata li farà affezionare al vostro brand.

Ogni collaboratore di ciascuna azienda influisce sul comportamento del cliente e genera ricordi che guidano alla fidelizzazione del cliente stesso o meno, influenzano positivamente o negativamente anche il valore economico dell’azienda.

Per questo motivo ogni collaboratore dell’azienda dev’essere preparato e in grado di relazionarsi bene, pronto a dare risposte efficaci, tempestive e all’altezza delle aspettative del cliente, nella modalità più adeguata.

Insieme ai nostri professionisti, siamo in grado, quindi, in seguito ad un’analisi del Customer Journey, di disegnare la CX ideale per l’azienda e di affiancarla nel raggiungimento degli obiettivi e nel monitoraggio.

Academy-aziendali

Come creare un’Academy Aziendale?

Mai come oggi le aziende in questo contesto incerto e costantemente fluido, per garantire continuità e crescita, manifestano la necessità di gestire il costante passaggio di competenze tecniche unitamente alle cosiddette softskills.

Fondamentali sono le capacità comunicative e relazionali, soprattutto tra le diverse generazioni, e la predisposizione al cambiamento, mantenendo inalterati e consolidando i valori aziendali.

 

Academy Aziendale: cos’è?

In ambito aziendale, il termine si riferisce a un ambiente che funge da fulcro per condividere e confrontare le conoscenze e per la formazione delle competenze dei dipendenti, a tutti i livelli.

L’ Academy Aziendale è, infatti, uno strumento che permette di mettere in condivisione saperi, valori, comportamenti, strategie per la crescita di tutte le professionalità all’interno dell’azienda. Serve a consolidare lo sviluppo del capitale umano, a mantenere il patrimonio di conoscenze aziendali e a tramandare le diverse professionalità potenziando gli ambiti relazionali e comportamentali.

Chiunque può farne parte, dal dipendente al manager: è un luogo in cui persone con background ed esperienze diverse possono incontrarsi, fare domande, imparare e crescere come professionisti.

 

Come nascono le Corporate Academy

Le Academy Aziendali sono un concetto relativamente vecchio, ma sono diventate sempre più popolari nell’ultimo decennio.

Le prime accademie aziendali sono state istituite negli anni ’30, quando le aziende hanno iniziato a riconoscere la necessità di migliorare le competenze dei dipendenti per rimanere competitivi sul mercato. La prima Corporate Academy di questo tipo fu fondata a Detroit dalla General Motors nel 1927, per vederla invece giungere in Italia solo a inizio degli anni 2001 all’interno di Eni.

In origine le Corporate Academy erano viste come un modo per le aziende di fornire ai propri dipendenti una formazione pertinente al lavoro senza dover pagare fornitori esterni o fare spazio a personale aggiuntivo nei propri uffici. Oggi le accademie aziendali svolgono ancora queste funzioni, ma sono anche diventate una parte importante della cultura aziendale di molte organizzazioni, volte anche a consolidare la strategia dell’impresa e i suoi valori.

 

Perché è fondamentare creare un’Academy Aziendale

Sviluppare un’Academy aziendale permette di accrescere la motivazione dei collaboratori, soprattutto delle nuove generazioni, accresce la densità del talento, rende maggiormente efficienti i processi aziendali e migliora la produttività dell’azienda. Inoltre, accresce la migliore gestione del tempo e delle risorse, ha un impatto favorevole nella relazione con il cliente e nella fidelizzazione del cliente stesso innalzando la qualità del customer care e risultando più reattivo nel customer service. Senza dimenticare che accresce notevolmente la percezione reputazionale dell’azienda, sottolineandone i valori e l’attenzione alle persone.

Sviluppiamo progetti di creazione e mantenimento di Academy aziendali definendo insieme al management la vision, analizzando l’azienda e come gestire i processi aziendali esistenti. Inoltre, contribuiamo allo sviluppo di una diffusa cultura aziendale, accrescendo anche le competenze comunicative e relazionali con percorsi formativi ad hoc in base alle esigenze aziendali.

Per ottenere una consulenza sulle Academy Aziendali personalizzata contattaci e studieremo la soluzione più adatta alla tua attività.